Blog AIPI

Hammamet, Tunisia 31 Maggio 2024- Il prestigioso evento CTAI Privilege, organizzato dal Tunisian Council of Interior Architects, ha visto la partecipazione attiva e significativa di AIPI.

La manifestazione, svoltasi in una cornice suggestiva, ha rappresentato un punto di svolta per le relazioni tra i paesi del Mediterraneo, aprendo nuove prospettive di collaborazione e sviluppo.
La giornata è iniziata con un evento di grande rilevanza: la sottoscrizione di un protocollo d’intenti per la costituzione del : Mediterranean Federation of Interior Archtects/Designers. Me.FAIAD quale rafforzamento delle relazioni tra i maggiori paesi del Mediterraneo. Gli Stati partecipanti – Italia, Francia, Spagna, Turchia, Tunisia, Marocco, Libia ed Egitto (Costa d’Avorio osservatrice) sotto l’egida di EIDD Design for all Europe , rappresentato dal Presidente Prof. Pepetto di Giuseppe.

L’accordo prevede la possibilità di avviare una serie di approfondimenti per vantaggi reciproci volti a promuovere :

La serata conclusiva dell’evento, presso la grande sala dei congressi del Diar Lemdina Resort hotel Hammamet , è stata caratterizzata da importanti celebrazioni e consegne di riconoscimenti. Tra gli onorati, il presidente di AIPI Antonio D.De Antonis ha ricevuto un particolare ringraziamento per il ruolo cruciale ricoperto nella stesura e promozione del protocollo d’intesa. Un plauso anche agli altri paesi presenti che hanno, attrverso i loro presidenti sostenuto l’accordo che ha potuto concretizzarsi per dare inizio a una nuova era di collaborazioni.


L’evento CTAI Privilege ad Hammamet segna un significativo passo avanti nella cooperazione internazionale tra i paesi del mediterraneo. La partecipazione attiva e l’influenza di AIPI testimoniano l’importanza del contributo italiano nel rafforzamento delle relazioni interregionali. La firma del protocollo d’intesa incarna un impegno comune verso grandi obiettivi ponendo le basi per un futuro di prosperità condivisa.
Con l’entusiasmo e l’unità dimostrati ad Hammamet, i paesi del Mediterraneo sono pronti a navigare insieme verso nuove opportunità di sviluppo e collaborazione,

Associazione