Progettare i luoghi del Benessere

Cersaie 2015
7 ottobre 2015
BENESSERE CASA
16 novembre 2015

Progettare i luoghi del Benessere

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

 

LA CONFERENZA “PROGETTARE IL BENESSERE” ALL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BOLOGNA.

– 3 OTTOBRE 2015.
Il tavolo dei relatori e il pubblico presente nell’ Aula Magna
________________________________________________________________________________________

Nella prestigiosa Aula Magna dell ‘Accademia dei Belle Arti di Bologna AIPi ha presentato la conferenza “Progettare il benessere” i cui relatori e relativi temi erano
Marco Magnatta (Presidente AIPi) – importanza di una progettazione corretta e armonica per la percezione del benessere

Alberto Apostoli (Vice Presidente AIPi) – progettazione integrata per successo e profittabilità spa
Carlo Branzaglia (Presidente ADI Emilia Romagna) – design e fiera del wellness, fra fitness e biomedicale

interventi tecnici
Nicola Cilloni (Responsabile UOS Terapia Intensiva Ospedale Maggiore Bologna) – l’impegno dell’acqua ai fini terapeutici e del benessere generale
Nicola Baccaglini (Esperto di ambienti emozionali) – utilizzo del colore all’interno della sfera abitativa e degli spazi benessere
Luciano Rea (Presidente ADD Associazione Distretto del Design) – progetto e confort
Mattia Perroni (Manager Director Houzz Italia) – l’evoluzione della professione del progettista:
l’importanza degli strumenti digitali
Moderatore Giorgio Bartolomucci

I LAVORI
In apertura di conferenza Marco Magnatta ha presentato agli astanti la nostra associazione e ha
poi ha introdotto il tema del suo intervento mirato a L’ importanza di una progettazione corretta
e armonica per la percezione del benessere .
(INTEGRARE MAGNATTA…attendere)
L’intervento di Alberto Apostoli sul tema La progettazione integrata come strumento per
garantire il successo e la profittabilità di una spa era impostato a mostrare quali siano le
competenze necessarie per progettare opere complesse come spa e centri benessere e quanto
sia indispensabile una metodologia di lavoro specifica per realizzare strutture di successo dal
punto di vista estetico, tecnico e gestionale.
La “Progettazione Integrata”, ha sottolineato Apostoli, “consente ai diversi soggetti coinvolti di
cooperare lungo tutte le fasi di lavoro, garantendo il rispetto del budget assegnato, della qualità
richiesta e dei tempi previsti”.
A seguire, nel suo intervento “design e fiera del wellness, fra fitness e biomedicale “, Carlo
Branzaglia ha evidenziato come messi alle strette, progettisti e commentatori in materia finiscono
per definire il design come una pratica che fa stare meglio la gente.
“Il divertente è che spesso sono quelli di matrice anglosassone (se non statunitense) a fare questa
affermazione, nonostante una loro visione molto pragmatica e marketing oriente,

A vedere il mondo che ci circonda, non sembra in realtà che il design abbia fatto qualcosa per
farci stare meglio. Non solo in termini generali, ma anche particolari, vista la contradditorietà di
molti oggetti/servizi che ci circondano. E vista anche la necessità di dover ancora ribadire la
importanza di criteri di inclusività (Design for All) nella progettazione.
E dire che il design potrebbe facilmente rivendicare a un obiettivo di funzionalità anche le
questione estetiche che lo caratterizzano (talora in maniera impropria) rifacendosi a quella
matrice etimologica che trasforma l’estetica nella filosofia del sentire. Ed è evidente che a
buona sensazione, buona percezione, buona forma, corrisponde anche una facilità di impiego
che va di pari passo con la piacevolezza”
Nicola Cilloni ,Responsabile UOS Terapia Intensiva Ospedale Maggiore Bologna) – con il
tema L’impegno dell’acqua ai fini terapeutici e del benessere generale ha evidenziato gli
interessanti aspetti positivi che un buon progetto di utilizzo dell’acqua può avere sulla salute
umana (da integrare ad opera dello stesso relatore..attendere)
L’intervento di Nicola Baccaglini aveva come oggetto le tecniche di presentazione grafica di
un progetto d’arredo ideate con particolare, attenzione sul rapporto tra benessere e percezione
dello spazio abitativo attraverso la gestione dei colori e della luce. Tramite una sequenza di
render sono state mostrate come si possono presentare al cliente una serie di varianti del
progetto, nelle quali lo stesso spazio cambia a seconda degli elementi inseriti, della tipologia di
illuminazione (luce naturale, faretti, effetto notte e giorno ecc.) e delle tonalità di colore
dominanti utilizzate. In questo modo il cliente viene coinvolto nella fase di progettazione,
sperimentando in tempo reale e prendendo coscienza delle diverse opzioni disponibili
Luciano Rea ha affrontato il tema Progetto e comfort evidenziando che il comfort attualmente
viene definito come :l’insieme di sensazioni piacevoli derivanti da stimoli esterni o interni al nostro
corpo, che ci procurano una sensazione di benessere in una determinata situazione….
…Secondo questa definizione, il comfort sarebbe dunque una condizione del tutto soggettiva,
impossibile da misurare. Se accettiamo questa definizione si ha per conseguenza che non si può
realizzare, per esempio, un sedile che sia giudicato confortevole da tutti.
Allo scopo di giungere ad una definizione del comfort che ne sostenga l’oggettività, è necessario
affrontare il problema da un punto di vista fisico. Accettare la definizione del comfort come
oggettivo è importante perché può portare a ridisegnare, per esempio, i sedili di ogni genere in
maniera innovativa e corretta sotto il profilo ergonomico (cioè del “funzionamento”) in modo da
conferire loro l’unico requisito di cui difettano, cioè il comfort.Lo stesso concetto per definire il
comfort degli apparati sensoriali vista, udito, tatto, gusto ed olfatto, salvo che la suddetta
misurazione dovrà avvalersi di formule diverse da quella impiegata per l’apparato muscolare.
È l’uomo a creare il suo ambiente e l’arredamento ed il mobilio appartengono direttamente alla
sua coscienza ed a quel patrimonio spirituale che si è venuto gradatamente formando nel corso
dei secoli.

SPONSORS

atlas happysaunawmWebbonvini

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.